Digital Trasformation: criteri e modalità di accesso

NexumStp S.p.A.

di NexumStp S.p.A.

Un’alleanza fra persone che dà vita a una promessa condivisa, a un impegno leale e trasparente, fonte di crescita ed evoluzione reciproche.

info@en.nexumstp.it

 LATEST NEWS

(Decreto Crescita, art. 29, commi 5 – 8, Decreto Direttoriale 9 giugno 2020, con modificazioni con Decreto Direttoriale 1° ottobre 2020)

Il MISE ha definito i termini e le modalità di accesso alle agevolazioni a favore della trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi di micro, piccole e medie imprese attraverso l’utilizzo e l’implementazione di tecnologie e soluzioni digitali previste dal Piano nazionale Impresa 4.0.

Soggetti beneficiari


Possono beneficiare delle agevolazioni le PMI che, alla data di presentazione della domanda:

  • siano iscritte come attive nel Registro delle Imprese
  • siano operative in via prevalente o primaria nel settore manifatturiero e/o in quello dei servizi diretti alle imprese manifatturiere e/o nel settore turistico e/o nel settore del commercio, svolgendo le attività economiche identificate sulla base del rispettivo codice ATECO
  • abbiano conseguito, nell’esercizio cui si riferisce l’ultimo bilancio approvato e depositato, un importo dei ricavi delle vendite e delle prestazioni pari almeno a 100mila euro
  • dispongano di almeno due bilanci approvati e depositati presso il Registro delle imprese
  • non siano sottoposte a procedura concorsuale e non si trovino in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente

Progetti ammissibili


I progetti ammissibili alle agevolazioni devono essere diretti alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi dei soggetti proponenti mediante l’implementazione di:

tecnologie abilitanti individuate dal Piano nazionale impresa 4.0. (advanced manufacturing solutions, addittive manufacturing, realtà aumentata, simulation, integrazione orizzontale e verticale, industrial internet, cloud, cybersecurity, big data e analytics) e/o;

tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera (finalizzate all’ottimizzazione della gestione della catena di distribuzione, al software, alle piattaforme digitali per la gestione e coordinamento della logistica, a sistemi di e-commerce, sistemi di pagamento mobile e via Internet, fintech, sistemi elettronici per lo scambio dati).

A tal fine i progetti devono prevedere la realizzazione di:

  • attività di innovazione di processo o di innovazione dell’organizzazione
  • investimenti

Ammontare delle spese ammissibili

I progetti di spesa devono essere realizzati nell’ambito di una unità produttiva dell’impresa proponente, con sede sul  territorio nazionale e devono soddisfare le seguenti caratteristiche:

  • prevedere un importo di spesa non inferiore a euro 50.000,00 e non superiore a 500.000,00;
  • essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni
  • essere ultimati non oltre il termine di 18 mesi decorrenti dalla data del provvedimento di concessione delle agevolazioni
  • in caso di progetti congiunti prevedere che ciascun proponente sostenga almeno il 10% dei costi complessivi ammissibili

Ammontare agevolazioni

Le agevolazioni alla digital transformation sono concesse sulla base di una percentuale delle spese ammissibili pari al 50% così articolata:

  • 10% sotto forma di contributo diretto alla spesa per progetti di innovazione di processo o dell’organizzazione e di contributo in conto capitale per progetti di investimento
  • 40% sotto forma di finanziamento agevolato.

Il finanziamento agevolato deve essere restituito dal soggetto beneficiario senza interessi a decorrere dalla data di erogazione dell’ultima quota a saldo delle agevolazioni, secondo un piano di ammortamento a rate semestrali costanti posticipate scadenti il 31 maggio e il 30 novembre di ogni anno, in un periodo della durata massima di 7 anni. 

Presentazione e rendicontazione delle domande

Le domande di accesso alle agevolazioni potranno essere presentate dalle ore 12.00 del 15 dicembre 2020, compilate esclusivamente in forma elettronica.

Le aziende interessate dovranno allegare la seguente documentazione:

  • scheda Progetto, indicante una descrizione dettagliata delle attività previste, l’indicazione dei costi connessi allo stesso, l’individuazione di parametri di performance connessi alla realizzazione e la rispondenza del progetto con le finalità del decreto;
  • dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante il possesso dei requisiti di accesso alle agevolazioni;
  • dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà inerente aiuti di Stato dichiarati incompatibili dalla Commissione europea;
  • dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà per l’attribuzione del rating di legalità;
  • dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà riportanti le informazioni finalizzate all’acquisizione della certificazione antimafia;
  • dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà relativa alla determinazione della dimensione aziendale e del Rating di legalità;
  • dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà riguardanti le norme di prevenzione dell’antiriciclaggio;
  • dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante i valori di bilancio necessari per la determinazione dei punteggi;
  • in caso di aggregazioni, contratto sottostante ai rapporti tra le parti;
  • statuto ed atto costitutivo.

L’erogazione delle agevolazioni ai soggetti beneficiari avviene in due quote, sulla base di fatturazioni di spesa debitamente quietanzate.

Il soggetto beneficiario può richiedere l’erogazione della prima quota, entro 12 mesi dal provvedimento di concessione, pari al 50 percento delle agevolazioni concesse, successivamente al sostenimento di spese pari ad almeno il 50 percento dell’importo totale ammesso ad agevolazione ovvero, in alternativa, a titolo di anticipazione, previa presentazione di fideiussione bancaria o polizza assicurativa, per un valore pari all’anticipazione concessa. L’anticipazione sarà recuperata in misura proporzionale alle agevolazioni maturate sui singoli SAL.

NexumStp S.p.A.

di NexumStp S.p.A.

Un’alleanza fra persone che dà vita a una promessa condivisa, a un impegno leale e trasparente, fonte di crescita ed evoluzione reciproche.

info@en.nexumstp.it

 LATEST NEWS

Lascia un messaggio.

Compila il form per farci conoscere le tue esigenze e per chiedere dettagli sui nostri servizi.

Saremo felici di ricontattarti nel più breve tempo possibile.

News

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.