Lavoro in edilizia: verifica di congruità per denuncia di inizio lavori presentate dal 1° novembre 2021

NexumStp S.p.A.

di NexumStp S.p.A.

Un’alleanza fra persone che dà vita a una promessa condivisa, a un impegno leale e trasparente, fonte di crescita ed evoluzione reciproche.

info@en.nexumstp.it

 LATEST NEWS

NexumStp S.p.A. - Il Sole 24Ore

Entra in vigore il sistema di verifica della congruità dell’incidenza del costo della manodopera impiegata nella realizzazione di lavori edili rispetto al costo complessivo degli stessi. L’esito positivo della verifica della congruità è essenziale per il pagamento del saldo dei lavori edili e concorre a determinare le condizioni per il rilascio del DURC all’impresa verificata.

La verifica di congruità riguarda gli interventi effettuati nel settore edile per i quali verrà presentata la denuncia di inizio lavori alla Cassa Edile/Edilcassa territorialmente competente dal 1°novembre  2021, sia che l’esecuzione avvenga ad opera di imprese affidatarie, in appalto o subappalto, sia che avvenga ad opera di lavoratori autonomi coinvolti a qualsiasi titolo nella loro esecuzione.

Nella verifica si tiene conto delle informazioni dichiarate dall’impresa principale alla Cassa Edile/ Edilcassa territorialmente competente con riferimento al valore complessivo dell’opera, al valore dei lavori edili previsti per la realizzazione della stessa, alla committenza, nonché alle eventuali imprese subappaltatrici e sub-affidatarie.

La verifica della congruità dell’incidenza del costo della manodopera sull’intervento realizzato sarà effettuata sulla base del rispetto di indici minimi di congruità riferiti alle singole categorie di lavori, (v. di seguito Tabella indici di congruità). Le richieste avverranno come segue:

Chi chiede la verifica A chi Come Tipo di lavori Quando

committente o impresa affidataria al fine di ricevere il saldo finale dei lavori

alle casse edili telematicamente mediante il portale CNCE EdilConnect lavori pubblici alla presentazione dell’ultimo stato di avanzamento dei lavori, prima di procedere al saldo finale
lavori privati di valore pari o superiore a euro 70.0000 prima dell’erogazione del saldo finale

 

L’attestazione di congruità sarà rilasciata al soggetto che presentato l’istanza  entro 10 giorni dalla richiesta, dalla Cassa Edile/Edilcassa.

Qualora non sia possibile attestare la congruità, la Cassa Edile/Edilcassa evidenzia analiticamente all’impresa affidataria le difformità riscontrate, invitandola a regolarizzare la propria posizione entro il termine di quindici giorni  attraverso il versamento in Cassa Edile/Edilcassa dell’importo corrispondente alla differenza di costo del lavoro necessaria per raggiungere la percentuale minima stabilita per la congruità.

 

In mancanza di regolarizzazione nei termini disposti e pertanto di esito negativo della verifica di congruità:

  • la Cassa Edile/Edilcassa procede all’iscrizione dell’impresa affidataria nella Banca nazionale delle imprese irregolari (BNI)
  • l’esito negativo incide sulle successive verifiche di regolarità contributiva finalizzate al rilascio per l’impresa affidataria del DURC on-line

 

NexumStp S.p.A.

di NexumStp S.p.A.

Un’alleanza fra persone che dà vita a una promessa condivisa, a un impegno leale e trasparente, fonte di crescita ed evoluzione reciproche.

info@en.nexumstp.it

 LATEST NEWS

Lascia un messaggio.

Compila il form per farci conoscere le tue esigenze e per chiedere dettagli sui nostri servizi.

Saremo felici di ricontattarti nel più breve tempo possibile.

News

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.